Visualizza Solo Testo
Visualizza Testo Piccolo
Visualizza Testo Medio
Visualizza Testo Grande



 

Valid XHTML 1.0! Valid CSS!

Archivio news

05-06-2017 Luned́ il primo scalo della Neo Riviera a Porto Torres

Con il primo scalo della Neo Riviera, la Costa Crociere apre ufficialmente una nuova pagina a Porto Torres. Da lunedì mattina alle 8, con provenienza da Savona, la nave del progetto Neo Collection sosterà al molo di Ponente dello scalo turritano fino alle 18, orario in cui prenderà il largo verso Mahon.
Saranno circa 1700 i passeggeri a bordo, principalmente italiani e francesi. Numerose le escursioni pianificate dal gruppo armatoriale italo – tedesco e affidate alle Agenzie Marittime Sarde, partner locale della Trumpy Tours: Alghero, Castelsardo, Stintino, l’Asinara, ma anche le spiagge del circondario e le visite di carattere enogastronomico e culturale come la tappa alle Cantine Sella e Mosca ed i siti archeologici. La differenza rispetto all’oramai consolidato traffico delle crociere a Porto Torres, quest’anno sarà sostanziale. Non solo transiti, ma anche la possibilità di imbarco e sbarco direttamente dallo scalo turritano per un tour nel Mediterraneo di 7 giorni, con tappe anche a Ibiza, Palma di Maiorca e Tarragona.  Un centinaio, circa, i passeggeri in imbarco e partenza dal Molo di Ponente per lo scalo inaugurale di lunedì. Numeri che, stando alle stime, potrebbero crescere nelle prossime toccate. Diciassette, infatti, quelle programmate dalla Costa: una ogni lunedì, fino al 25 settembre. Una fase esplorativa e sperimentale che, se riscuoterà il successo atteso dalla stessa compagnia, potrebbe confermare Porto Torres come punto di riferimento per le strategie commerciali del gruppo armatoriale che fa capo alla Carnival Corporation e suggellare ufficialmente il lancio di prepotenza nel mercato. Dal porto e dalla città la risposta sarà sicuramente efficace. Numerosi gli incontri con la locale Amministrazione Comunale, con la Capitaneria di Porto, gli agenti per la Sardegna (Cincotta Group) ed i tour operator (Agenzie Marittime Sarde – Trumpy Tours). I passeggeri in imbarco saranno accolti nella stazione marittima del Comune per il check-in e la consegna bagagli. Gli stessi passeggeri saranno successivamente trasportati, con navetta gratuita messa a disposizione dell’Autorità Portuale, direttamente sotto bordo per i controlli di security e l’imbarco. Stesso passaggio, ma con modalità diverse, seguiranno anche i bagagli al seguito. “Quella di lunedì è una scommessa fondamentale per Porto Torres – spiega Pietro Preziosi, Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale del Nord Sardegna -. Lo scalo della Neo Riviera, con l’opzione del turn around, rappresenta il salto definitivo verso un sistema crocieristico consolidato, capace di offrire non solo transito, ma anche imbarco e sbarco, con relativi servizi connessi, e possibilità di sviluppo turistico futuro con importanti ricadute economiche per il territorio di riferimento”. Fondamentale la sinergia. “Per arrivare a questo risultato – continua Preziosi – l’Autorità portuale ha avviato, già nel mese di settembre 2015, in occasione del Seatrade Europe di Amburgo, un’intensa campagna di sensibilizzazione nei confronti di Costa Crociere. In questa sfida siamo stati affiancati dall’Amministrazione Comunale che, così come per le altre compagnie, ha mostrato particolare sensibilità, mettendo in piedi una macchina organizzativa fondamentale per l’accoglienza in città. Strategica, in questo caso, la disponibilità del Comune a voler concedere degli spazi nella Stazione Marittima del Porto Civico per le operazioni di check-in e check-out. Altresì fondamentale si è rivelato il lavoro della Capitaneria di Porto, che ha condiviso e studiato con l’Autorità Portuale le migliori soluzioni tecniche per l’assegnazione dell’ormeggio e per le procedure di Security. Un team che, con le proprie competenze, ha tenuto sempre vivo il dialogo con la Compagnia, l’agente marittimo ed il tour operator di riferimento”. E lunedì sarà anche un’occasione per testare la macchina organizzativa. “Nel corso della mattinata – conclude il Commissario Straordinario e Direttore Marittimo – avremo occasione anche di incontrare il comandante della nave, Giovanni Cosini, sia per il benvenuto, ma anche per stilare un primo bilancio di un’attività che portiamo avanti da quasi due anni. Un lavoro, questo, sono certo, darà frutti importanti per il futuro dello scalo”. 





Record in archivio: 345 Pagina 1 di 35 |  
Gestione Pratiche Portuali
  Eventi
>> Archivio eventi
Amministrazione Trasparente
Sardegna Turismo
Future Port
dori
Copyright 2006 Autorità Portuale di Olbia e Golfo Aranci | Stazione Marittima Isola Bianca - 07026 Olbia | Tutti i diritti sono riservati
Telefono 0789 204179 | info@pec.apnordsardegna.it | Euromedia S.r.l.